Modem a 56 kbps

Stacks Image 174
Pagina curata da Francesco Pozzi
Ultimo aggiornamento: 4/2014
È stato il modem più diffuso agli albori di Internet, quello che ha portato la Rete nelle nostre case - e che ha fatto da colonna sonora ai nostri tentativi di connessione...
Il suono di un modem a 56 kbps
Stacks Image 2488
Questo tipo di modem fu il più diffuso, in occidente, sul finire degli anni ’90 del 1900.

Il nome, 56k, si riferisce alla quantità massima di dati che era in grado di ricevere: 56.000 bit (o 56 kilobit) di informazioni al secondo. Il termine modem è invece un acronimo di “modulator-demodulator” e si riferisce al suo meccanismo di funzionamento: i modem di questo tipo inviavano e ricevevano informazioni digitali (prodotte dai computer) modulando un segnale portante analogico, ovvero frequenze sonore lungo la linea telefonica. Un
articolo di wikipedia in inglese ne illustra in dettaglio il funzionamento.

La serie di suoni prodotti da un modem a 56k durante il processo di collegamento alla rete Internet è tipica e per molti di noi ha rappresentato la colonna sonora dei primi anni di Internet. Possiamo ascoltare quei suoni ancora oggi, grazie a questo video:
Link sponsorizzati - la tua pubblicità qui? Contattaci!